Chirurgia plastica canina: perché alcuni cani stanno andando sotto i ferri

Chirurgia plastica canina: perché alcuni cani stanno andando sotto i ferri

  • La chirurgia estetica canina è andata avanti più a lungo di quanto si possa pensare.
  • Alcuni cani stanno ottenendo Neuticles per mantenere la loro fiducia al parco del cane.
  • Molte procedure di chirurgia plastica hanno benefici per la salute per i cani coinvolti.

Obie il bassotto obeso ha fatto un passo sulla scena dei social media nel 2012 in un video che proclama i suoi sforzi per perdere peso. Con un peso di 77 chili, Obie aveva difficoltà a muoversi con la sua pancia trascinante. Per metterlo in prospettiva, il bassotto medio sano pesa tra 16 e 32 sterline.

Il nuovo proprietario del bassotto ha collaborato con il veterinario per mettere Obie sulla pista veloce per uno stile di vita più sano. In soli 8 mesi, Obie è sceso a 37 sterline. Tuttavia, la sua pancia trascinante stava ancora trascinando. La pelle flaccida lasciata dal suo stomaco precedentemente formidabile continuava a ostacolare il movimento e a intralciare la sua nuova prospettiva di vita.

Ecco perché, nel 2013, Obie ha ricevuto una addominoplastica. Il suo veterinario ha rimosso la pelle in eccesso, dandogli una corporatura più snella e rendendo più facile per lui correre e giocare. Hai sentito bene – un addominoplastica canina.

Sempre più proprietari si rivolgono alla chirurgia elettiva per i loro cani per migliorare la qualità della vita del loro animale domestico. In alcuni casi, i proprietari e gli allevatori si rivolgono anche alla chirurgia per motivi estetici, nel tentativo di assicurarsi che i loro cani abbiano un aspetto migliore.

La tendenza alla crescita ha incontrato un’accoglienza mista. Alcuni ammettono che la chirurgia medicalmente benefica potrebbe avere qualche merito. Altri sono preoccupati per la pratica abusata per creare ancora di più ” cani designer.”Ancora più sentire le parole “chirurgia plastica” e “cane” nella stessa frase e correre per le colline.

 infografica per cani da chirurgia plastica zwivel

chirurgia plastica cani infografica zwivel

Operazioni classiche ma controverse

Nonostante la recente attenzione rivolta al tema della chirurgia plastica canina, utilizzando metodi chirurgici per alterare l’aspetto di un cane non è certo una novità. Molte razze popolari sono state alterate nel corso degli anni per motivi pratici e cosmetici.

Quindi, quali procedure sono in corso Spot e Rex? Le seguenti procedure sono ancora in pratica oggi.

Ritaglio dell’orecchio

Chiudi gli occhi e immagina un Doberman Pinscher. E ‘ magro e vigile. Le sue orecchie a punta che sporgono verso l’alto dalla sua testa piccola. La maggior parte delle persone immagina i Pinscher Doberman in questo modo senza rendersi conto che quelle orecchie erette a punta sono un prodotto di chirurgia estetica.

Un Doberman Pinscher naturale ha le orecchie più simili a un golden retriever. Si piegano sul davanti, rendendo il cane non meno adorabile, ma sicuramente meno intimidatorio. Tuttavia, i proprietari di cani e gli allevatori hanno ritagliato le orecchie di Doberman Pinscher per dare loro quel profilo imponente.

E non è solo Doberman sta andando sotto i ferri. Alani, mastini, pugili e molte altre razze hanno le orecchie tagliate e fatte per stare in piedi. Alcuni sostengono che questo riduce il rischio di infezioni dell’orecchio e traumi alla pinna (la parte che si piega verso il basso). Ma queste affermazioni non sono ancora scientificamente supportate.

In questi giorni, il ritaglio è vietato in molti paesi. In quei paesi che lo consentono, l’intervento viene eseguito quando i cuccioli hanno circa 10-14 settimane. Le pinnae vengono tagliate via, rimuovendo la piega. L’orecchio rimanente di solito sta in piedi con un po ‘ di aiuto.

Coda docking

Coda docking potrebbe essere più accuratamente chiamato rimozione della coda. Quando la coda di un cane è ancorata, è essenzialmente tagliata via, lasciando solo un nocciolo. La pratica è un po ‘ comune tra oltre 60 razze di cane. Tuttavia, è più spesso associato a cani a pelo lungo, come Cocker Spaniel e Schnauzer, e cani da lavoro come Pugili e Rottweiler.

Storicamente, l’aggancio della coda è stato eseguito per una serie di motivi. I Romani ancorarono code di cane come misura preventiva contro la rabbia. Le code sono state ancorate anche per prevenire lesioni durante i combattimenti o per aiutare i cani con cappotti più lunghi a mantenersi puliti. I rottweiler, in particolare, sono stati storicamente utilizzati per tirare carrelli. Attraccare le code ha aiutato a prevenire lesioni mentre lavoravano.

Qualunque siano le ragioni storiche per l’attracco della coda, in questi giorni di solito è fatto per scopi cosmetici. Molti proprietari attraccheranno le code per rimanere coerenti con gli ideali di razza.

Altri proprietari rivendicano motivi legittimi, citando il rischio che le code rappresentano per i cani da caccia e i cani da guardia. Nonostante queste affermazioni, il più grande studio fino ad oggi sull’argomento afferma che l’incidenza delle lesioni alla coda del cane è .023%, il che significa che 500 cani dovrebbero essere ancorati per ogni infortunio impedito.

Cosa c’è di nuovo nella chirurgia plastica canina

I proprietari di cani potrebbero allontanarsi lentamente dall’attracco della coda e dal ritaglio delle orecchie, ma ciò non significa che non considereranno una soluzione di chirurgia plastica per una preoccupazione di salute o estetica. Le seguenti procedure sono tutte opzioni molto reali per i proprietari di cani. Sono strategie valide per migliorare la qualità della vita di un cane o semplicemente una pomata per l’autostima del proprietario? Dovrai decidere da solo.

Impianti testicolari

Sì, avete sentito bene. Alcuni proprietari di cani sono in lizza per sostituire il pacchetto del loro amico castrato con protesi al silicone. Questi neuticles sono stati inventati nel 1995 da Gregg Miller. Prima di chiedere, no, non è un veterinario. Tuttavia, ha fatto inventare un prodotto che ha venduto oltre 650.000 unità. Sì, è così popolare.

I neuticles non hanno alcun beneficio medico scientificamente supportato. Detto questo, i proprietari di cani e Miller stesso citano il beneficio psicologico per il cane in questione. I proprietari di cani che hanno fatto la procedura dicono che i loro cani sono più sicuri e sembrano meno colpiti emotivamente dalla loro sterilizzazione in seguito. Per questi motivi, i piccoli testicoli siliconici sono considerati un mezzo per contrastare gli effetti negativi della sterilizzazione.

Idealmente, i neuticoli sarebbero inseriti durante il processo di sterilizzazione, mentre il cane è ancora in anestesia generale. Tuttavia, possono essere inseriti anni dopo che un cane è già stato risolto. Il recupero dalla procedura è lo stesso di quello da una normale sterilizzazione: limitare il movimento per circa 10 giorni e non lasciate che il vostro cane pasticciare con il sito chirurgico.

Sostituzione degli occhi

I cani possono perdere gli occhi per molte ragioni, inclusi incidenti e infezioni. Alcune razze di cani sono anche inclini a perdere gli occhi a causa della posizione dell’occhio nella presa. Quando un cane perde un occhio, l’area viene in genere suturata chiusa. Nel corso del tempo, la presa vuota può diventare deforme, dando al cane un aspetto sbilenco.

Questo può essere corretto in un paio di modi diversi. Un’opzione è avere una protesi orbitale inserita durante la procedura di rimozione dell’occhio. La presa viene quindi suturata attorno alla protesi. L’impianto dà il corpo della presa, che impedisce l’affondamento. Il cane potrebbe sembrare che stia ammiccando.

Se ciò non bastasse, è possibile inserire impianti oculari visibili. In alcuni casi, si tratta di silicone, come le protesi oculari in silicone inventate da, hai indovinato, Gregg Miller. Potrebbero anche avere un componente di vetro. Come queste protesi oculari in silicone e vetro che si sono dimostrate efficaci e innocue anche due anni e mezzo dopo.

Rinoplastica

In altre parole, un lavoro doggy naso. Prima di uscire dal forcone, non e ‘ come pensi. Questi lavori naso non sono fatti per migliorare l’estetica del profilo del vostro cane. Hanno lo scopo di correggere i problemi respiratori nei cani inclini a restringere le vie respiratorie nasali.

Alcuni cani sono brachicefali. Fondamentalmente, hanno teste accorciate e facce schiacciate. L’esempio classico di un cane brachicefalo sarebbe un Carlino o un Bulldog. Tuttavia, anche Boston Terrier e Chihuahua rientrano in questa categoria.

I cani brachicefalici sono soggetti a problemi respiratori, che a loro volta possono portare a bronchite cronica e broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). Ciò è in gran parte dovuto ai suddetti passaggi d’aria ristretti, chiamati anche narici stenotiche.

Quando uno di questi cani ottiene una rinoplastica, la narice viene ingrandita chirurgicamente. La procedura richiede meno di un’ora e i punti dissolvibili sono spariti entro una settimana. L’intervento a volte comporta il taglio del palato molle se è troppo lungo, un’altra caratteristica comune ai canini brachicefalici.

Facelift

Un lifting alla pecorina fa praticamente quello che ti aspetteresti. Riduce rughe su una faccia di canini e occhi. Questa procedura è comune per le razze canine che hanno occhi parzialmente o addirittura per lo più oscurati. Queste pieghe della pelle possono facilmente attirare i batteri, in quanto sono difficili da pulire. Se una piega della pelle copre l’occhio di un cane, alla fine può portare a un’infezione agli occhi.

Questo è stato il caso di Ozzy, un Chow Chow che soffriva di infezioni agli occhi così male che i suoi occhi erano costantemente “piangendo.”Ozzy ha ricevuto un lifting per rimuovere le rughe intorno al viso e agli occhi. Ha anche ricevuto un ascensore occhio (più su questo più tardi) per trattare la stessa condizione.

La procedura era molto simile a un lifting umano. La pelle in eccesso è stata rimossa e la pelle rimanente è stata tirata insegnata prima di essere cucita.

Naturalmente, non tutti i proprietari di cani hanno cercato il lifting alla pecorina per motivi medici. Alcuni allevatori hanno cercato lifting per migliorare l’aspetto di un cane, come nel caso di un allevatore cinese nel 2013 che ha sottoposto un mastino tibetano sano alla procedura. Sperava di rendere il cane maschio più attraente per i proprietari di cani di sesso femminile che cercano di allevare.

Eyelift

Abbiamo menzionato sopra che Ozzy il Chow Chow ha ricevuto un eyelift in aggiunta al suo lifting. Alcune razze di cani hanno difetti congeniti che causano le palpebre a rotolare verso l’interno o verso l’esterno. Questo può portare a una varietà di problemi agli occhi.

Quando gli occhi rotolano verso l’interno, questo è chiamato entropion. Le ciglia dell’animale si sfregano contro la cornea, causando irritazione. Nel tempo, gli occhi diventano più facilmente infettati. I cani con questa condizione sono a maggior rischio di perdere un occhio. Le razze che tendono verso questo difetto includono Chow Chows e Sharpeis.

Quando gli occhi rotolano verso l’esterno, questo è chiamato ectropion. Il rivestimento dell’occhio, chiamato congiuntiva, è esposto e appare rosso. Questa esposizione porta ad irritazione della congiuntiva e infezione. Le razze che tendono verso questo difetto includono San Bernardo, Alani e segugi.

In entrambi i casi, un eyelift può risolvere il problema. La procedura rimuove la pelle intorno alla zona degli occhi per aiutare a riposizionare l’occhio. Ad esempio, un chirurgo potrebbe rimuovere la pelle dal coperchio inferiore per aiutare a forzare un occhio entropico a rotolare un po ‘ più verso l’esterno.

Lip lift

Il termine tecnico per questa procedura è cheiloplastica. Il suo obiettivo è quello di prevenire l’eccessiva sbavatura in razze di grandi dimensioni come mastini, segugi e Terranova.

Troppa bava è più di un semplice fastidio per il proprietario. È antigienico e porta a infezioni croniche della bocca, che a loro volta possono causare complicazioni nel fegato, nei reni e nel cuore. Non puoi benissimo chiedere al tuo cane di frenare la saliva, quindi, invece, i proprietari si sono rivolti a un’alternativa chirurgica piuttosto unica.

Una cheiloplastica prevede la cucitura delle labbra inferiore e superiore per creare una tasca o ” diga.”La tasca intrappola la saliva prima che arrivi sul muso del cane. In tal modo, incoraggia il cane a ingoiare la saliva invece di lasciarlo volare.

Addominoplastica

Per essere onesti, questo potrebbe anche essere considerato un addominoplastica (addominoplastica) o un lifting del seno. Come è stato applicato nei canini, c’è poca differenza tra i due. In entrambi i casi, l’obiettivo è rimuovere la pelle cascante nella regione inferiore del cane, chiamata anche il suo sottocarro.

Nel 2009 due cani da salvataggio nel Regno Unito hanno ricevuto un intervento chirurgico di “riduzione del seno” per renderli più attraenti per i potenziali proprietari. I cani erano stati gravemente sovrasfruttati e le loro ghiandole mammarie stavano solo trascinando mentre camminavano. Wallace Kennels in Essex sperava che la procedura avrebbe reso più facile per reinserire gli animali ed è stato un successo apparente.

Tuttavia, un esempio più recente e più ben documentato di questo tipo di chirurgia ha coinvolto Obie il bassotto. Abbiamo menzionato nell’intro che Obie ha perso peso significativo ma aveva la pelle così sciolta da ostacolare il suo movimento. La sua “addominoplastica”, simile alla riduzione del seno di cui sopra, ha contribuito a stringere il suo sottocarro.

I rischi usuali

Mentre non sembra esserci alcun rischio unico con queste procedure, ci sono ancora i rischi usuali associati alla chirurgia maggiore. L’anestesia può essere pericolosa per gli esseri umani e gli animali, in particolare dove il destinatario ha problemi cardiaci, anemia, diabete o anche solo disidratazione.

Il mastino tibetano menzionato sopra che ha subito un lifting nel 2013 è morto sul tavolo operatorio a causa di insufficienza cardiaca che si pensava fosse associata all’anestesia generale. Se una procedura viene eseguita correttamente, questi eventi sono rari ma difficilmente impossibili.

Dati i rischi di un intervento chirurgico maggiore, vale la pena soppesare i costi e i benefici di tale procedura. È anche importante ricordare che, alla fine della giornata, un cane felice è sano.

  • Diesel, G., Pfeiffer, D., Crispin, S., & Brodbelt, D. (2010). Fattori di rischio per lesioni alla coda nei cani in Gran Bretagna . Veterinaria Record, 166(26), 812-817. doi.org/10.1136/vr.b4880
  • Romkes, G., & Eule, JC (2012). Follow-up di un cane con una protesi di silicone intraoculare combinata con una protesi di vetro extraoculare. Casi in Medicina Veterinaria, 2012, 1-6. doi.org/10.1155/2012/762452
  • Packer, RM, Hendricks, A., & Burn, CC (2015). Impatto della conformazione facciale sulla salute canina: Ulcerazione corneale. Plos Uno, 10(5). doi.org/10.1371/journal.pone.0123827
” Mostra tutto
Balena di Sydney 11: 24 am

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.