DFL posticipare convenzione stato virtuale dopo la morte di Floyd, violenza

DFL posticipare convenzione stato virtuale dopo la morte di Floyd, violenza

ST. PAUL, Minn. -Il partito democratico-contadino-laburista del Minnesota sta rinviando la sua convenzione di stato virtuale.

L’evento era stato spostato online a causa della pandemia di coronavirus e doveva svolgersi sabato e domenica con relatori virtuali e formazione online. Tuttavia, il presidente del partito DFL Ken Martin ha rilasciato la seguente dichiarazione venerdì:

“Il partito DFL del Minnesota rinvierà la nostra Convenzione di stato 2020. Questa era l’unica linea di condotta appropriata dato il dolore e la rabbia che attanagliavano gran parte del nostro stato e della nostra nazione dopo l’omicidio di George Floyd e i successivi disordini che spazzavano le Città gemelle. Non è il momento di una manifestazione politica di parte.”

” Decenni e secoli di oppressione sistemica e razzismo istituzionale hanno fatto così tanto male in tutto il nostro stato e nazione. Viviamo in un paese in cui la vita e la dignità delle persone di colore non hanno lo stesso valore o importanza degli altri, e questa verità è stata messa a nudo di nuovo questa settimana. L’indignazione che proviamo oggi deve tradursi in giustizia domani. Il partito Minnesota DFL rimane impegnata a fare esattamente questo. Questo fine settimana, invece di mettere su vari eventi durante il nostro fine settimana convention, il partito Minnesota DFL sta per sostenere gli sforzi delle organizzazioni a guida nera e le organizzazioni della comunità sul terreno che stanno facendo il lavoro di affrontare l’ingiustizia razziale.”

Il DFL dice che il ballottaggio elettronico iniziato all’inizio di questa settimana continuerà e l’approvazione per gli Stati Uniti Le elezioni del Senato e del partito saranno annunciate pubblicamente dopo che le schede sono state contate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.