Disturbi endocrini e metabolici

Disturbi endocrini e metabolici

Disturbi endocrini

I disturbi endocrini comportano un’anomalia di una delle ghiandole endocrine del corpo. Tra i disturbi endocrini, i problemi alla tiroide sono i più comuni.

Sottoattività/iperattività della tiroide

Tra i disturbi endocrini, le malattie della tiroide sono le più comuni. Il trattamento efficace dell’iperattività della tiroide (ipertiroidismo) e della sottoattività (ipotiroidismo) è importante sia a breve che a lungo termine. Sebbene il trattamento della tiroide underactive sia un po ‘ più complesso, entrambe le condizioni possono essere trattate efficacemente.

Escrescenze tiroidee

La maggior parte delle escrescenze tiroidee non ha gravi conseguenze. Una tecnica chiamata “aspirazione con ago sottile” può essere utilizzata per identificare la minoranza di escrescenze tiroidee cancerose. La tecnica prevede l’inserimento di un piccolo ago nella crescita della tiroide e il ritiro di una piccola quantità di liquido — molto simile a disegnare un campione di sangue da una vena. Le cellule in quel fluido vengono quindi esaminate al microscopio.

Altri disturbi endocrini

I disturbi delle altre ghiandole endocrine sono meno comuni. L’esperienza di un endocrinologo è spesso necessaria per selezionare l’approccio diagnostico più efficiente, valutare la necessità di un trattamento, selezionare il miglior approccio terapeutico e assicurare un esito favorevole.

Disturbi metabolici

Diabete mellito

Il diabete mellito è il disturbo endocrino/metabolico più comune. Colpisce il 6,5% della popolazione statunitense. E “più comune con l” età ed è più diffuso in afro-americani, latinos e nativi americani. Sebbene la malattia sia potenzialmente devastante, è ormai ben stabilito che un trattamento completo fa la differenza nella salute dei diabetici a breve e lungo termine. Previene o ritarda le complicazioni che possono portare a cecità, insufficienza renale o amputazioni, così come le complicazioni non specifiche come infarto o ictus che spesso si verificano nelle persone con diabete.

L’obiettivo degli endocrinologi è prevenire le complicanze o, in caso contrario, riconoscere precocemente le complicanze quando possono essere trattate in modo efficace. Ciò include il controllo della glicemia, del colesterolo nel sangue e della pressione sanguigna, oltre a rilevare i primi danni agli occhi, ai reni e ai nervi.

Iperlipidemia

È ormai noto che abbassare i livelli elevati di colesterolo riduce il rischio di morte per infarto, che è la causa più comune di morte nella nostra società.

Osteoporosi

Le ossa sottili possono portare a fratture ossee debilitanti. L’osteoporosi può essere in gran parte prevenuta. Anche l’osteoporosi stabilita può ora essere trattata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.