“Era così distruttivo”: la leggenda degli Spurs rivela perché Dennis Rodman non era una buona aggiunta alla sua squadra

“Era così distruttivo”: la leggenda degli Spurs rivela perché Dennis Rodman non era una buona aggiunta alla sua squadra

La comunità NBA degli anni ’80 e’ 90 ha sempre considerato Dennis Rodman troppo colorato per i tempi. Anche se è stato un importante contributo ai campionati che ha vinto, potremmo non conoscere un lato della sua personalità.

Il lato oscuro di Dennis Rodman

Dennis Rodman

L’ex attaccante dei Chicago Bulls Dennis Rodman era una volta il ragazzo divertente che faceva parte di tre titoli di campionato con la squadra. Molte persone non hanno approvato le sue scelte di vita però. Si sarebbe vestito in drag and party non-stop.

Non era molto di un problema, come si sentiva che stava solo cercando di distinguersi. Tuttavia, alcune persone non lo sopportavano. Quando Rodman si unì agli Spurs, dovette giocare al fianco della stella di San Antonio, David Robinson.

Robinson ha avuto modo di testimoniare la personalità di Rodman da vicino da solo. In una recente intervista con Jason Goff del Podcast Bulls Talk, è entrato nei dettagli sul gioco al fianco di Rodman e del loro rapporto.

“Dennis è un ragazzo complicato”, credeva Robinson. “Penso che a causa del suo background, non sempre sa come esprimersi,”

Dennis Rodman

La Hall of Famer ha ammesso che Rodman era una brava persona, ma era egocentrico quando si trattava del gioco.

“È un ragazzo facile da amare perché ha un buon cuore. Vuole giocare duro. Vuole fare le cose giuste, ma per quanto riguarda una squadra va, era così distruttivo per una prospettiva di squadra. Non c’era niente che potessi fare per farlo uscire dalla sua zona di comfort.”

Il duo non ha potuto lavorare la loro partnership a causa delle loro priorità contrastanti e l’etica e l’approccio. Dove Robinson ha cercato di concentrare la sua attenzione sul suo corpo, la salute e la disciplina, Rodman era più interessato alla fama e ai giochi che vengono con lo status di un giocatore NBA.

Rodman

Rodman ha guidato la lega in rimbalzi per sette anni consecutivi. Tuttavia, si può concludere che quelli non erano tempi buoni per lui personalmente. Non ha creato il tipo di ronzio in modo che gli Spurs lo ricordassero con affetto come le altre stelle e leggende. Eppure, ha fatto abbastanza rumore per ottenere in modo da non dimenticare il suo nome, in un modo o nell’altro.

Ricevi notifiche sulle ultime notizie e guarda i momenti salienti in movimento; unisciti all’Arena sui cerchi NBA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.