Fortunato Depero: Biografia

Fortunato Depero: Biografia

Fortunato Depero è nato il 30 marzo 1892, a Fondo, Italia. Depero ha studiato alla Scuola Reale Elisabettina di Rovereto, dove gli è stato insegnato a sviluppare la specializzazione tecnica e le tecniche delle arti applicate. Nel 1910, Depero iniziò a lavorare come apprendista presso un marmista per promuovere il suo sviluppo artistico. Nel 1913, Depero scoprì la carta futurista “Lacerba” e ne fu molto ispirato. Ha poi iniziato il suo approccio al futurismo.

La carriera di Depero iniziò come artista raffinato e alla fine si sviluppò nell’arte commerciale. Nel corso del tempo, Depero è diventato il graphic designer futurista di maggior successo.

Il futurismo era segnato da un odio per qualsiasi cosa rappresentativa del passato. I futuristi come Depero disprezzavano i musei e le gallerie e li consideravano aristocratici e antichi. I futuristi hanno sostenuto la tecnologia guidata dalle macchine e hanno raccolto un forte desiderio di ricostruire di nuovo. Velocità e potenza sono state ispirazioni per gli artisti, e le opere futuriste sono state create con elementi geometrici e di grande intensità, direzione e colore. La pubblicità era un mezzo importante per i futuristi per estendere le loro idee.

Depero lavorò con il pittore futurista Giacomo Bella, e la coppia firmò la Ricostruzione futurista dell’Universo. Il manifesto suggeriva “pubblicità tridimensionali sonore e cinetiche”, che erano completamente inaudite all’epoca.

Nel suo promo book Depero Futurista, Depero parla di nuovi stili di design pubblicitario futurista. Le pagine sono state fissate con dadi e bulloni, che hanno creato un design unico, moderno e quindi futurista. Il design del libro è stato caratterizzato da forme geometriche con uno stile ritagliato in carta in bianco e nero. La semplicità di questo design rifletteva l’idea futurista di “The Futurist Toy”, che affermava che un’immagine dovrebbe essere stimolante sia per i bambini che per gli adulti. Inoltre, la semplicità del design ha reso le immagini facili da riprodurre per blocco di linee nei giornali e a colori per litografia per poster.

Dopo l’uscita di Depero Futurista, Depero si trasferì a New York, dove continuò a dipingere, disegnare per il teatro e lavorare come pubblicitario freelance. Ha disegnato copertine per riviste come Vanity Fair, ma la maggior parte del suo lavoro è stato utilizzato per promuovere il futurismo così come se stesso. Nel 1929, Depero scrisse lo schema per Il Futurismo e l’arte pubblicitaria, che parlava dell’inevitabile impatto che la pubblicità avrebbe avuto sull’arte del futuro.

Depero iniziò a lavorare su una serie di pubblicità per l’aperitivo Campari, tra cui una scultura in legno e diversi manifesti. Il suo lavoro è stato raccolto in un libro chiamato Numero unico futurista Campari 1931. Inoltre, Depero ha progettato un design distintivo della bottiglia per Campari Soda nel 1932, che viene ancora utilizzato nella produzione oggi.

Pubblicità scultura in legno per Campari
1926

Bottiglie di soda Campari
1932

Un’altra delle pubblicità di maggior successo di Depero fu un poster per S. Pellegrino magnesia. Il poster era composto da elementi chiave del design futurista, come forme geometriche; grandi aree di colore piatto e luminoso; e l’illusione del movimento.

Magnesia S. Pellegrino
1930

Il 29 novembre 1960, Fortunato Depero morì all’età di 68 anni a causa del diabete. Tuttavia, molte delle sue opere sono ancora oggi esposte nei musei italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.